Dove praticare kitesurf, windsurf e surf nel Salento

Dove praticare kitesurf, windsurf e surf nel Salento

Tutti gli spots presenti sulle coste salentine

kitesurfer nel salento

In questo articolo vediamo dove si praticano kitesurf, windsurf e surf in Salento, in quali periodi dell’anno e quali sono le scuole e le associazioni che promuovono questi sport.

Partendo da nord a sud della penisola salentina passando per la costa adriatica e la costa ionica, vediamo quali sono le spiagge e le località più gettonate da chi pratica questi sport.

Spot della Costa Adriatica

Frigole

Località balneare che dista solo 15 km da Lecce.

Lo spot è situato su una duna, tra il mare e un lago artificiale retrostante, all’interno di un lido attrezzato con tutti i servizi ed un corridoio di lancio autorizzato con anche un mezzo di recupero.

E’ un posto ideale per imparare in totale sicurezza, senza lo stress degli spot affollati, tipici dei mesi estivi.

I venti prevalenti sono il Maestrale e la Tramontana; da maggio a settembre, con previsione di venti da sud o sud est soffia un termico da levante, con intensità che va dai 14 ai 25 nodi.

San Foca

San Foca è uno spot prevalentemente dedicato al kite. Purtroppo, nonostante stiamo parlando di una costa sabbiosa, vi sono degli scogli a cui fare attenzione. E’ uno dei migliori spot della costa adriatica quando soffia la tramontana.

Otranto è uno dei borghi più belli d’Italia. E’ una località turistica tra le più belle per la sua vicinanza al mare, le spiagge dorate, la natura selvaggia che la circondano, i monumenti che abbelliscono la città e la impreziosiscono di cultura.

Se organizzi la tua vacanza in Salento devi visitare Otranto e le sue spiagge, tra le più ricercate dai turisti di tutto il mondo. Luoghi tranquilli in cui poter rilassarsi e staccare la spina dai pensieri della vita quotidiana.

Booking.com

Frassanito

Situato sulla costa adriatica a circa 10 Km da Otranto e rappresenta uno dei migliori spot pugliesi. Se si è dei rider esperti, bisogna soltanto stare attenti ad alcuni tratti di scogli affioranti.

Prendendo in esame, singolarmente, le varie direzioni di vento che lambiscono questo tratto di costa, abbiamo:

Il Maestrale: una delle migliori condizioni che questo spot può’ offrire. L’intensità del vento di maestrale può arrivare a 25 nodi, con un’onda ripida ottima per surfare e saltare.

La Tramontana: a seconda del periodo, questo vento può diventare molto impegnativo, perché possiamo avere anche onde che crescono a 3,5 m e l’intensità del vento può arrivare a 30 nodi.

Il Grecale : con questo forte vento le onde superano i 4,5 metri, restando sempre ordinate e lunghe. La direzione di questo vento non permette di surfare l’onda con facilità’ e, spesso, queste condizioni di vento normalmente si verificano nel periodo invernale. Queste sono condizioni per veri esperti del mare, non avventurieri dell’ultima ora.

Lo Scirocco: i venti da Sud sono molto importanti, ma anche meno impegnativi rispetto a quelli provenienti da nord. Con questa direzione di vento, spesso in estate, si origina un vento termico, che regala giornate di vento anche in quei giorni di previsioni avverse.

Booking.com

Alimini

Questo spot si trova sul versante adriatico ed è uno dei più belli, visto che si affaccia sul famoso canale d’Otranto.

I venti vengono da nord o nord-ovest e sono idonei per praticare questo spot al massimo livello. In alcuni casi si hanno anche dei venti termici provenienti da sud sud-est, che in ogni caso ti danno la possibilità di praticare lo sport.

Santa Maria di Leuca

Un fondale roccioso con delle correnti ventose forti e continue; non è una zona adatta a surfisti principianti.

I venti di Santa Maria di Leuca necessitano di buona conoscenza, per via della presenza di monti molto vicini alla zona del mare; le correnti possono diventare molto forti ed incontrollabili dal surf.

Se sei abbastanza allenato e sei alla ricerca di una zona perfetta per professionisti ed esperti, Santa Maria di Leuca è perfetta.

Spot della Costa Ionica

Torre San Giovanni

Una piccola marina che dista circa 5km dal comune di Ugento. Grazie alle piccole dune presenti in mare, con un livello dell’acqua di circa mezzo metro, si possono praticare questi fantastici sport in piena sicurezza.

Si può praticare con venti da sud con la presenza di qualche onda ma, scegliendo lo spot presso gli isolotti, si ha maggiore riparo e, di conseguenza, le onde sono più attenuate; inoltre, si può praticare conventi da Nord-Ovest con la presenza di acque piatte.

Gli appassionati di questi sport acquatici non possono perdersi questo meraviglioso spot.

Gallipoli: Baia Verde e Lido Pizzo

Gallipoli, nel periodo estivo, è il centro del Salento per molte tipologie di attrazioni turistiche, come il paesaggio, le spiagge, la movida e non può che esserlo anche per il kitesurf, il windsurf ed il surf.

Lo  spot di Baia Verde è caratterizzato da un bellissimo tramonto, che non può che essere cornice alle acque splendide che presenta tutta la baia.

Si può praticare nella Baia Verde con venti da sud fino a nord o Nord-Ovest. Con venti da sud ci si ritrova in presenza di onde lunghe ed è ideale per gli amanti del wave. È uno spot molto sicuro per l’assenza di scogliere.

Lido Pizzo è l’unico spot in cui praticare questi sport sulla costa ionica, con venti da Nord e Nord Est. La spiaggia è caratterizzata da una piccola baia di sabbia, ma con la presenza di qualche roccia visibile sulla riva.

In entrambi gli spot, si praticano questi sport solo fuori dalla stagione balneare, a causa dell’eccessivo affollamento delle spiagge.

Booking.com

Porto Cesareo

Località situata sul versante ionico del Salento. Ha due spot molto importanti: “La strea” sul litorale sud e “Torre Chianca” sul litorale nord. Caratterizzati entrambi da un vento di sud, sud-ovest.

Praticare kitesurf a Porto Cesareo vi farà sembrare come se steste ai Caraibi, mare cristallino e limpido. Nel periodo autunnale e primaverile si formano delle dune a pochi metri dalla spiaggia, che permettono ai principianti di divertirsi in acque tranquille ed ai più esperti di affrontare le onde.

La spiaggia che ospita lo spot di Porto Cesareo è il Bacino Grande, spiaggia prevalentemente sabbiosa, con qualche piccola roccia che affiora a riva.

Nei mesi di giugno, luglio, agosto, e settembre soffia prevalentemente un vento termico costante di 13/15 nodi da Sud Ovest.

Booking.com

Torre Mozza

Solo in questo tratto di costa ionica possiamo contare su condizioni uniche: vento termico15/18 nodi ONO, ideale per gli amanti del freestyle!

Marina di Lizzano: Il Curvone

Zona presa d’assalto, durante tutto l’anno, da tutti gli appassionati di surf. Qui il vento e le onde si adattano a tutti i tipi di surf, anche quelli senza vela, perché spesso qui il mare regala emozioni uniche a tutti i surfisti.

Il fondale è scoglioso e quindi è necessario avere un minimo di esperienza, soprattutto se si decide di praticare in zona degli sport di vela nel periodo invernale, quando si sa che il mare non è clemente come in estate.

Scuole ed Associazioni che promuovono corsi e lezioni di surf, kitesurf e windsurf

Conclusioni

Queste sono le spiagge e gli spot in cui è possibile praticare kitesurf, windsurf e surf nel Salento. Se conosci altri spot, segnalaceli nei commenti grazie.

Se il post lo ritieni utile, condividilo con i tuoi amici, con chi ama questi sport o con chi vorrebbe iniziare ad impararne uno.

Se sei intenzionato a regalarti una vacanza, senza dover rinunciare alle tue passioni, il Salento è il posto giusto.

Ti aspettiamo in Salento!

Condividi

Commenta:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA LA GUIDA

Compila il form e riceverai via mail la nostra guida gratuitamente

guida salento gratis